Maurizio Bettini classicista e scrittore, insegna Filologia classica all’Università di Siena, dove ha fondato, assieme ad altri studiosi, il Centro “Antropologia e Mondo antico”, di cui è direttore. Dal 1992 tiene seminari presso il “Department of Classics” della University of California a Berkeley. È stato più volte “Directeur d’Études associé” presso l’École des Hautes Études di Parigi e ha insegnato al Collège de France. Con Einaudi cura la serie “Mythologica”, presso l’editore Il Mulino è responsabile della collana “Antropologia del Mondo Antico”. Collabora con “la Repubblica” ed è autore di romanzi e racconti. Il suo principale campo di studi è costituito dalla riflessione antropologica sulla cultura greca e romana, spesso in rapporto con l’esperienza della modernità. Tra i suoi ultimi libri: Radici (Il Mulino, 2016), Viaggio nella terra dei sogni (Il Mulino, 2017), A che servono i Greci e i Romani? (Einaudi, 2017) e Homo sum (Einaudi, 2019).