07 giugno 2018
ore 19:00

Gian Carlo Caselli

Dire “tutta la verità, nient’altro che la verità”: è il solenne giuramento di chiunque deponga in tribunale. Ma la verità sopravvive davvero al tempo, all’oblio? E se una verità dimenticata torna alla luce, può riscrivere il passato, il presente? Il magistrato Gian Carlo Caselli propone una riflessione sul delicato rapporto tra memoria e verità.

Luogo: Parco della Memoria

Sto caricando la mappa ....